Cure palliative: Lutto

 

Aiutare un bambino ad affrontare la perdita

 

Nancy Boyd Webb, DSW, BCD, RPT-S

per gentile concessione del Hospice Foundation of America

  

  

Cosa può dire un adulto ad un bambino in seguito alla morte di un familiare amato o di un amico?

I bambini spesso fanno domande problematiche o dolorose. Per un adulto in lutto può sembrare sconfortante dover spiegare la morte ad un bambino, specialmente quando non ci sono risposte semplici da dare. Le linee-guida che seguono possono facilitare questo processo.

1. Puoi dire che non sai rispondere alla domanda di un bambino. Si può anche dire: “Nessuno lo sa di sicuro, ma questo è ciò che penso”.

2. Considera l’età del bambino e la sua capacità di comprendere idee complesse. Molti esperti credono che i bambini non abbiano una comprensione matura della morte fino all’età di 8 o 9 anni. I bambini più piccoli possono pensare che la morte sia temporanea e che la persona potrà ritornare in futuro.

3. Usa termini precisi quando parli della morte. Di solito si parla di  “perdere” la persona amata. I bambini possono interpretare questo letteralmente e supporre che la persona possa essere “ritrovata”. Inoltre, dovresti anche spiegare che l’essere morto significa che l’organismo ha smesso di funzionare e che non può essere aggiustato. Non si sentono più il freddo e la fame. Il lato positivo di questo è che un corpo morto non soffre più e non sente più dolore.

4. Se il bambino chiede se morirai, rispondi che ognuno un giorno morirà, ma che speri di vivere a lungo per fare ancora tante cose con la tua famiglia.

5. Ricorda che i bambini non tollerano lunghi periodi di tristezza. Questo significa che possono voler giocare e partecipare alle loro solite attività. Questo non significa che non abbiano amato la persona che è morta e non significa nemmeno che non ne hanno rispetto. È giusto permettere o incoraggiare i bambini di divertirsi come facevano prima della morte.

6. Cambiamenti nel comportamento o nei modelli del bambino, possono significare che il bambino ha problemi associati alla morte. In questi casi è appropriato cercare il parere di uno specialista nel lutto dei bambini.

Molti bambini in età scolare beneficiano della partecipazione a gruppi con altri bambini che hanno subito una perdita. I bambini odiano essere diversi dai loro simili. In un gruppo scoprono di non essere soli.
 
Anche se non sai che cosa dire, non evitare i bambini che hanno subito un lutto. Dì loro che li ami, e che nonostante tu sia triste, o pianga, li amerai sempre e ti prenderai cura di loro. Inoltre, impara ad esprimere il tuo dolore. Troverai la forza di cogliere questi suggerimenti e tu e il bambino vi sentirete meglio.
 

Titolo originale: Helping a Child Deal with Loss
Fonte: Journeys, “Helping Young People”

© Hopice Foundation of America

http://www.hospicefoundation.org