Cure palliative: Nuovi progetti

 

 

Cancro nell’UK: incidenza ed impatto a lungo termine

 

  

Una recente ricerca ha rivelato che l’incidenza dei tumori sta crescendo ad una velocità tale che il 42% delle persone che muoiono nell’UK ha una diagnosi da cancro e il 64% di queste muoiono a causa del tumore.

Pure il numero di persone nell’UK che convivono con un tumore è aumentato del 35% negli ultimi dieci anni. Questo sia perché sta crescendo il numero di persone che si ammalano di cancro, sia perché il miglioramento delle terapie permette una sopravvivenza più lunga. Si vive di più, ma non necessariamente si vive meglio.

Lo studio, condotto da Macmillan Cancer Support, mostra che molti pazienti oncologici hanno problemi di salute che si protraggono a lungo termine. Dei pazienti con un cancro del colon-retto, sopravissuti dai 5 ai 7 anni alla diagnosi:

           64% ha un problema di salute a lungo termine;
           22% ha un tumore in stato avanzato;
           42% convive con problemi cardiovascolari o intestinali;
           36% non soffre di problemi correlati al trattamento anti-cancro.

I nuovi dati mostrano che i pazienti oncologici richiedono supporto anche diversi anni dopo diagnosi e trattamento. Il Servizio Sanitario Nazionale dovrà riconoscere l’impatto a lungo termine della malattia sulla vita dei pazienti, programmare servizi migliori e sviluppare cure più personalizzate, anche a domicilio. Nell’UK due milioni di persone convivono con un tumore, numero che è destinato a raddoppiarsi nei prossimi 20 anni creando una sfida per il Paese.

Fonte:
www.macmillan.org.uk/Aboutus/News/Latest_News/42ofustogetcancer.aspx

MENU