Piani e politiche

 

 

Clinical Practice Guidelines for Quality Palliative Care:

Il National Consensus Project pubblica la seconda edizione

 

  

Il National Consensus Project (NCP), che mira a promuovere cure di alta qualità, ha pubblicato la seconda edizione delle sue linee guida cliniche per le cure palliative. La prima edizione di Clinical Practice Guidelines for Quality Palliative Care descriveva gli essenziali per i programmi clinici di cure palliative. L’aggiornamento della prima edizione riconosce la necessità di revisioni periodiche che riflettono l’evolversi della pratica e dell’evidenza delle cure palliative in un processo che vede il loro ingresso graduale nelle politiche per la salute.

Gli otto principali settori, che riguardano: la struttura e i processi della cura, gli aspetti fisici, psicologici e psichiatrici, sociali, spirituali, religiosi ed esistenziali, culturali, etici e legali e la cura di fronte alla morte imminente, rimangono tali. Si sono però aggiunte delle chiarificazioni per rendere il nuovo documento fruibile nei diversi contesti che vedono equipe di medici, infermieri, assistenti sociali, cappellani, counsellor, specialisti della riabilitazione, ed altre figure ancora, impegnati nell’assistenza di chi necessità di cure palliative: ospedali, ambulatori, hospice e sul territorio. Il loro compito di valutare e trattare il dolore e gli altri sintomi e facilitare comunicazione e presa di decisioni centrate sul paziente richiede, infatti, anche il coordinamento della continuità di cura in tutti gli ambienti in cui il paziente verrà a trovarsi durante il percorso della sua malattia.

 

Il documento si trova in .pdf sul sito del NCP:

www.nationalconsensusproject.org/guideline.pdf

 

MENU

Clinical Practice Guidelines for Quality Palliative Care: Il National consensus Project pubblica la seconda edizione

Piani e politiche

 

 

Clinical Practice Guidelines for Quality Palliative Care:

Il National Consensus Project pubblica la seconda edizione

 

  

Il National Consensus Project (NCP), che mira a promuovere cure di alta qualità, ha pubblicato la seconda edizione delle sue linee guida cliniche per le cure palliative. La prima edizione di Clinical Practice Guidelines for Quality Palliative Care descriveva gli essenziali per i programmi clinici di cure palliative. L’aggiornamento della prima edizione riconosce la necessità di revisioni periodiche che riflettono l’evolversi della pratica e dell’evidenza delle cure palliative in un processo che vede il loro ingresso graduale nelle politiche per la salute.

Gli otto principali settori, che riguardano: la struttura e i processi della cura, gli aspetti fisici, psicologici e psichiatrici, sociali, spirituali, religiosi ed esistenziali, culturali, etici e legali e la cura di fronte alla morte imminente, rimangono tali. Si sono però aggiunte delle chiarificazioni per rendere il nuovo documento fruibile nei diversi contesti che vedono equipe di medici, infermieri, assistenti sociali, cappellani, counsellor, specialisti della riabilitazione, ed altre figure ancora, impegnati nell’assistenza di chi necessità di cure palliative: ospedali, ambulatori, hospice e sul territorio. Il loro compito di valutare e trattare il dolore e gli altri sintomi e facilitare comunicazione e presa di decisioni centrate sul paziente richiede, infatti, anche il coordinamento della continuità di cura in tutti gli ambienti in cui il paziente verrà a trovarsi durante il percorso della sua malattia.

 

Il documento si trova in .pdf sul sito del NCP:

www.nationalconsensusproject.org/guideline.pdf

 

MENU