Cure Palliative: Accompagnamento

 

 

Al termine della vita

le vacanze possono essere un periodo ricco di momenti significativi

   

Jenifer Goodwin

                                                                                               (BA, scrittrice libera professionista)

                                     Tradotto e riprodotto per gentile concessione del Memorial Sloan Kettering Cancer Center.
                                                                                           Traduzione a cura di Annarita Pelizzari.

 

Dalla celebrazione del nuovo anno ai fantasmi del Natale passato, presente e futuro come in A Christmas Carol (di Charles Dickens, Ndr), la stagione natalizia mette a  fuoco il trascorrere del tempo.

Per chi è affetto da un tumore in fase terminale, quell’enfasi può rendere le vacanze particolarmente difficili, dice lo psichiatra William Breitbart, Direttore del Memorial Sloan Kettering’s Department of Psychiatry and Behavioral Sciences.

“Per molte persone, le vacanze sono un periodo da trascorrere con i familiari e i propri cari”, dice il Dr. Breitbart. “I malati terminali si potrebbero chiedersi se questo è la loro ultima vacanza, e ciò porta sentimenti di perdita e angoscia.”

Nonostante l’enormità di quanto stanno affrontando, le persone che stanno approcciando la fine della vita sono ancora capaci di trovare significato e gioia nelle vacanze, dice. Sebbene non esista certamente una  “ricetta” per tutti, ed ogni persona sperimenterà sia il tumore, sia le vacanze, in maniera diversa, il Dott. Breitbart ed il MSK clinical psychologist Wendy Lichtenthal offrono i seguenti consigli. 

Per quanto ti è possibile, evidenzia momenti significativi, non le date

“I Greci avevano due termini per il tempo,” dice il Dott. Breitbart. “Il primo è chronos, o tempo sequenziale, che è quello che noi viviamo nella società moderna. Pensiamo a quanto tempo ci resta, che siano anni, mesi o settimane. Pensare il tempo in questa maniera può evocare paura, ansia e senso di perdita.”

“I Greci avevano poi un’altra concezione di tempo, kairos, che è il tempo non misurato cronologicamente bensì da esperienze significative che rendano la vita appagante,” continua. “Al termine della vita, pensare a questi moment significativi può aiutare le persone ad accettare la vita che hanno vissuto e a  misurarla non per quanto a lungo hanno vissuto, né per quanto tempo resta loro, bensì sapendo che hanno vissuto una vita ricca di esperienze significative e che possono continuare ad avere esperienze significative.”

Che siate riuniti in famiglia, mantenendo una tradizione cara, visitando un luogo sacro, o facendo qualcosa di ancora più semplice come ammirare un albero di Natale illuminato, tutte queste sono esperienze che possono aggiungere significato e valore, dice.

Accetta che ti potrà essere difficile pensare come gli antichi Greci

Per quanto cerchi di concentrarti sulla ricchezza delle esperienze passate e presenti, potrebbero esserci dei moment in cui ti senti sopraffatto da sentimenti di dolore ed ansia, dice la Dott.ssa Lichtenthal.  

“Permettiti di provare qualsiasi tipo di emozione ti si presenti. Potrebbe essere che queste emozioni varino, persino nell’arco della stessa giornata, e che sembrino in contrasto l’una con l’altra, come il vivere simultaneamente gioia e tristezza. Questo è normale e comprensibile.”

Prendi in considerazione ciò che ha valore per te, e cerca di fare il più possibile ciò che ha valore per te durante le vacanze

Famiglia, amici, fede, tradizioni, musica — ciascuno costituisce un elemento delle vacanze che potrebbe essere importante per te, e stare attaccato a queste cose potrebbe aiutarti ad ottenere significato e piacere dalla stagione, dice la Dott.ssa Lichtenthal.

“Vuoi che le persone che ti circondano mantengano vive le tradizioni? Vuoi godere il momento, oppure vuoi parlare senza tabù ed apertamente della fine della vita con chi ti circonda? Vuoi concedere loro di provare ciò che sentono ed aiutarli a pensare al loro futuro?”, aggiunge. “Una parola che spesso emerge è ‘eredità.’ Le vacanze possono essere un momento per riflettere sulla propria eredità e su come si vorrebbe le cose fossero nel futuro, durante le vacanze e non.”

Se è possibile parlare apertamente, dice, il parlare delle tradizioni che vorresti continuassero o far capire ai propri cari che possono continuare a celebrare negli anni a venire come credono, purché si prendono cura dei propri bisogni, potrebbe essere un grande dono da fare.  

“Spesso, però, i familiari desiderano proteggersi l’un l’altro dal discutere argomenti tanto difficili e pertanto li evitano”, dice. “Una comunicazione aperta può essere di grande aiuto in una famiglia che generalmente va’ d’accordo. Tuttavia, in alcune famiglie, questi temi portano molta tensione e potrebbe essere fondamentale cercare supporto professionale per facilitare tali conversazioni.”

Fai tesoro dell’importanza che hai nella vita degli altri

Nonostante i limiti fisici che puoi avere, assapora quanto vali per le persone e ricorda che la tua influenza trascende la tua malattia, dice il Dott. Breitbart.

Potresti desiderare esprimere il tuo amore, la tua gratitudine o il tuo perdono in una conversazione, una registrazione, o una lettera, dice la Dott.ssa Lichtenthal. “Che la lettera sia condivisa o meno dipende dall’individuo”, dice. “Comunque l’esprimersi può aiutare una persona ad esaminare ed organizzare pensieri e sentimenti ardui e a riflettere sul più significativo”.

Cerca un aiuto professionale

“Anche se ci sono occasioni per momenti significativi ed esperienze potenti e meravigliose durante questo periodo, è importante riconoscere che per molte persone, pensare che la vita possa terminare è incredibilmente difficile e doloroso” dice la Dott.ssa. Lichtenthal. Se hai bisogno di aiuto per affrontarlo, cerca un aiuto professionale. Operatori sociali MSK (presso Memorial Sloan Kettering Cancer Center, Ndr.), psicologi, psichiatri e cappellani sono qui disponibili per aiutare malati di tumore e le loro famiglie.

Fonte:
                                           http://www.mskcc.org/blog/end-life-holidays-can-be-time-meaningful-moments?

MENU