Piani e politiche

 

 

Approccio strategico al controllo del cancro e creazione di una task force UE

 

 

   

Una “Risoluzione sulla lotta contro il cancro nell’Unione Europea allargata” è stata adottata dai Membri del Parlamento Europeo (MEP) il 10 aprile 2008. Si tratta della terza risoluzione sulle malattie gravi dopo le malattie cardiovascolari e l’HIV/AIDS. Il merito è di un gruppo di più di 67 membri del parlamento europeo, di tutti i partiti, che si sono riuniti come MEPs Against Cancer (MAC) con l’impegno di promuovere l’azione sul cancro come una priorità nell’unione europea e di orientare la politica sanitaria europea in quella direzione.

La risoluzione si fonda su una Dichiarazione in sette punti, firmata dal gruppo MAC al suo primo incontro nel marzo 2006, che forma la base del lavoro a supporto dei cittadini dell’UE nella loro lotta contro il cancro. La dichiarazione affermava il bisogno di sviluppare con urgenza e migliorare i programmi nazionali, di mettere prevenzione, trattamenti e cure aggiornati e di qualità a disposizione di tutti e di creare un task force per il cancro. Un altro documento, sottoscritto nel settembre 2007 con ben 435 firme, il “Written Declaration on the need for a comprehensive strategy to control cancer”, (Dichiarazione scritta sul bisogno di una strategia allargata per controllare il cancro) ha contribuito politicamente all’adozione della risoluzione.

La risoluzione chiede agli stati-membro di implementare una registrazione corretta del cancro secondo una terminologia europea standardizzata. Questo genererebbe data comparabile e darebbe la possibilità di valutare, in base alla popolazione, prevenzione, screening, trattamenti e sopravivenza nei diversi stati-membro. Le campagne di prevenzione sono un altro punto di interesse.

Alla Commissione e agli stati-membro è richiesto di sopportare ed implementare le ampie politiche di controllo del tabacco e di implementare la raccomandazione del Consiglio sullo screening per il cancro.

Altre richieste comprendono la cura più vantaggiosa dei pazienti da parte di team oncologici multi-disciplinari, le cure psico-sociali e linee guida per le cure palliative, linee guida europee per le carte dei diritti dei pazienti e il riconoscimento della specialità di oncologia medica.

Si chiede alla Commissione di assegnare fondi per incoraggiare maggiore ricerca ed innovazione nelle aree della prevenzione primaria, dello screening e diagnosi precoce e nuove medicine anti-cancro e trattamenti, soprattutto per quanto riguarda i tumori rari e difficili da curare, ambito che potrebbe essere considerato a perdita da parte dell’industria. Molti dei singoli stati-membro stanno portando avanti studi di valore nel campo del cancro, ma in Europa manca ancora la coordinazione.

Il task force, composto di Membri della Commissione, del Consiglio e del Parlamento Europeo, con il compito di incontrarsi regolarmente per raccogliere e condividere i metodi migliori per la prevenzione, lo screening e il trattamento ed essere guida per un miglior controllo del cancro in Europa è da considerarsi uno delle componenti centrali di una strategia contro il cancro.

 

 
Comunicato stampa MAC
http://www.mepsagainstcancer.org
 

MENU

Approccio strategico al controllo del cancro e creazione di una task force UE

Piani e politiche

 

 

Approccio strategico al controllo del cancro e creazione di una task force UE

 

 

   

Una “Risoluzione sulla lotta contro il cancro nell’Unione Europea allargata” è stata adottata dai Membri del Parlamento Europeo (MEP) il 10 aprile 2008. Si tratta della terza risoluzione sulle malattie gravi dopo le malattie cardiovascolari e l’HIV/AIDS. Il merito è di un gruppo di più di 67 membri del parlamento europeo, di tutti i partiti, che si sono riuniti come MEPs Against Cancer (MAC) con l’impegno di promuovere l’azione sul cancro come una priorità nell’unione europea e di orientare la politica sanitaria europea in quella direzione.

La risoluzione si fonda su una Dichiarazione in sette punti, firmata dal gruppo MAC al suo primo incontro nel marzo 2006, che forma la base del lavoro a supporto dei cittadini dell’UE nella loro lotta contro il cancro. La dichiarazione affermava il bisogno di sviluppare con urgenza e migliorare i programmi nazionali, di mettere prevenzione, trattamenti e cure aggiornati e di qualità a disposizione di tutti e di creare un task force per il cancro. Un altro documento, sottoscritto nel settembre 2007 con ben 435 firme, il “Written Declaration on the need for a comprehensive strategy to control cancer”, (Dichiarazione scritta sul bisogno di una strategia allargata per controllare il cancro) ha contribuito politicamente all’adozione della risoluzione.

La risoluzione chiede agli stati-membro di implementare una registrazione corretta del cancro secondo una terminologia europea standardizzata. Questo genererebbe data comparabile e darebbe la possibilità di valutare, in base alla popolazione, prevenzione, screening, trattamenti e sopravivenza nei diversi stati-membro. Le campagne di prevenzione sono un altro punto di interesse.

Alla Commissione e agli stati-membro è richiesto di sopportare ed implementare le ampie politiche di controllo del tabacco e di implementare la raccomandazione del Consiglio sullo screening per il cancro.

Altre richieste comprendono la cura più vantaggiosa dei pazienti da parte di team oncologici multi-disciplinari, le cure psico-sociali e linee guida per le cure palliative, linee guida europee per le carte dei diritti dei pazienti e il riconoscimento della specialità di oncologia medica.

Si chiede alla Commissione di assegnare fondi per incoraggiare maggiore ricerca ed innovazione nelle aree della prevenzione primaria, dello screening e diagnosi precoce e nuove medicine anti-cancro e trattamenti, soprattutto per quanto riguarda i tumori rari e difficili da curare, ambito che potrebbe essere considerato a perdita da parte dell’industria. Molti dei singoli stati-membro stanno portando avanti studi di valore nel campo del cancro, ma in Europa manca ancora la coordinazione.

Il task force, composto di Membri della Commissione, del Consiglio e del Parlamento Europeo, con il compito di incontrarsi regolarmente per raccogliere e condividere i metodi migliori per la prevenzione, lo screening e il trattamento ed essere guida per un miglior controllo del cancro in Europa è da considerarsi uno delle componenti centrali di una strategia contro il cancro.

 

 
Comunicato stampa MAC
http://www.mepsagainstcancer.org
 

MENU